Locale e globale

Lunedi, 04/12/1989 Io non capisco troppo i media italiani. Ieri a Malta di fatto Gorby e Bush hanno seppellito la guerra fredda, firmando un accordo che prevede una riduzione massiccia degli arsenali e delle truppe in Europa (cosa di cui dovremmo immensamente gioire) ed invece ecco che l’argomento che tiene banco è la fondazione di un partitello formato da sei movimenti … Continua a leggere

Andreotti 6

Domenica, 23/07/1989 Ventata di novità sulla scena politica italiana: domani comincerà i lavori il governo presieduto da un giovanotto di nome Giulio Andreotti, che sarà per la sesta volta Presidente del Consiglio. Sempre pentapartito con DC, PSI, PSDI, PRI e PLI sulla barca. Complimenti al Divo Giulio, io invece domani me ne parto per l’Europa, prima destinazione Francoforte. Video del … Continua a leggere

Election day

Venerdi, 30/06/1989 Distratto come sono dalla maturità (i primi orali stanno cominciando), non ho avuto gran tempo di soffermarmi sulle elezioni europee. Quei polli come me che si erano illusi sulle possibilità del Polo Laico (d’ora in poi Pollo Laico) si sono dovuti ricredere. Alla fine è stato il solito plebiscito scudocrociato (32,91%), ma va sottolineata anche la tenuta del … Continua a leggere

Il mondo guarda Tienanmen

Sabato, 03/06/1989 Mentre pian pianino la Maturità si avvicina inesorabile, ma sono tutto sommato tranquillo (non potevo chiedere di meglio, portare Storia e Italiano agli orali… per gli scritti ci si arrangerà), si segue sempre con maggiore apprensione quanto sta succedendo a Pechino. Com’è noto, da circa un mese gli studenti cinesi stanno occupando la piazza principale di Pechino, Tien … Continua a leggere

La rivincita dei basettoni

Lunedi, 15/05/1989 El pueblo ha sentenziato: Carlos Menem, il pittoresco candidato giustizialista (peronista) alla presidenza dell’Argentina, sarà il prossimo presidente della nazione sudamericana.   Soprannominato “patillas”, ossia “basette” (e dalle foto credo sia anche chiaro perchè), Menem ieri ha battuto in scioltezza il candidato della Unión Cívica Radical, Eduardo Angeloz: 47% dei voti contro il 32%.         … Continua a leggere

Solidarnosc, finalmente!

Martedi, 18/04/1989 Leggo sul giornale di oggi che finalmente in Polonia Solidarnosc è stata riconosciuta ufficialmente. Credo che sia il primo, vero, passo tangibile del fatto che pian pianino i paesi dell’est si stiano aprendo ad un processo di democratizzazione che non è solo economico, ma finalmente anche politico ed istituzionale.   Ah, che bello vedere a scuola che gli … Continua a leggere

Lenzuola d’oro

25/11/1988, Venerdi   No, stavolta Cicciolina non c’entra. Lenzuola d’oro è il nome in codice dello scandalo che ha decapitato l’intero CdA delle Ferrovie dello Stato, guidato da Lodovico Ligato. Come mai lenzuola d’oro? In pratica questi facevano delle gare d’appalto, truccate ovviamente con annesso un bel giro di tangenti a quanto pare, per la fornitura a cifre folli di … Continua a leggere

George Bush nuovo presidente USA

09/11/1988, Mercoledì   George Bush è il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America. Ha sconfitto come da pronostico e con ampio margine il candidato democratico Michael Dukakis in una delle elezioni più scialbe e scontate a memoria d’uomo. C’è chi dice che l’America non sia ancora pronta per un presidente non WASP, ma c’è anche chi dice che la candidatura … Continua a leggere

Oh, Jimmy!

05/03/1988, Sabato Che delusione.. qualche giorno dopo la piagnucolosa confessione in diretta televisiva del televangelista numero due d’America (il numero 1 è candidato alla Presidenza come abbiam visto…), è venuto fuori che questo Jimmy Swaggart tutto quello che ci faceva insieme a questa prostituta era… niente! In pratica, il nostro Jimmy le dava dei dollarucci per vederla mentre si spogliava. … Continua a leggere