Di come alla fine cambiarono nome pure i Comunisti italiani

Domenica, 12/11/1989 Ho sempre visto Achille Occhetto come un ossimoro ambulante, certo anche a causa di quello sfortunato accostamento tra un roboante nome di battesimo e un pavido cognome, che lo accosta ai piumati più che al figlio di Peleo. Oggi ho avuto di nuovo la sensazione che probabilmente Achille Occhetto è l’uomo sbagliato nel posto sbagliato allorché in un … Continua a leggere

9 Novembre: il giorno che cadde il Muro

Giovedi, 09/11/1989 In questo freddissimo inizio di Novembre una notizia mi ha scaldato il cuore, la classica cosa che uno pensa “ecco qualcosa che potrò raccontare ai nipotini”. Tutto il mondo sta seguendo in diretta quanto sta succedendo a Berlino, dove una folla enorme dalla zona est ha cominciato a scavalcare e smantellare il muro, di fronte ad una Polizia … Continua a leggere

Massacro a Tienanmen e morte del sogno cinese

Domenica, 04/06/1989 Già ieri sera al tiggì cominciavano a rimbalzare le drammatiche notizie da Pechino. A quanto pare, una volta calata la notte, l’esercito ha fatto irruzione travolgendo centinaia di studenti e sparando ad altezza d’uomo. Impossibile fare un computo delle vittime, ma è certo che è stato compiuto un massacro. Tramite un mio amico il cui fratello studia Lingue … Continua a leggere

Il mondo guarda Tienanmen

Sabato, 03/06/1989 Mentre pian pianino la Maturità si avvicina inesorabile, ma sono tutto sommato tranquillo (non potevo chiedere di meglio, portare Storia e Italiano agli orali… per gli scritti ci si arrangerà), si segue sempre con maggiore apprensione quanto sta succedendo a Pechino. Com’è noto, da circa un mese gli studenti cinesi stanno occupando la piazza principale di Pechino, Tien … Continua a leggere

Chi non firma non è un comunista

29/10/1987, Giovedi A scuola dall’anno scorso c’è un piccolo giornalino scolastico, curato da un gruppo di ragazzi un anno più avanti di me. Nemmeno a dirlo, sono i ragazzi più o meno genericamente ‘di sinistra‘, quelli più sicuri di sè nelle assemblee scolastiche, quelli più svegli a dire la loro ogni volta che si parla di attualità o di politica. … Continua a leggere