Monete, speculazioni e disastri

Domenica, 13 Settembre 1992

E così alla fine gli speculatori ce l’hanno fatta. Le loro scommesse contro la Bank of England e la Banca d’Italia stanno perfettamente riuscendo: Roma e Londra stanno per uscire dallo SME con la coda tra le gambe e il governo Amato oggi non ha potuto fare di meglio che svalutare la lira del 7% d’un sol colpo contro le altre valute europee.

Sì, oggi siam più poveri rispetto agli altri del 7%, in un colpo solo. Sarà interessante vedere quanto avremo svalutato dall’inizio della crisi..

Burning_Pound.jpgEcco, mi pare già difficile da credere che la scommessa di un uomo (si parla tanto di questo Soros) possa piegare delle banche centrali di paesi non piccoli (in teoria la moneta è “loro”, loro – sempre in teoria – potrebbero da un giorno all’altro ritirarla tutta e sostituirla con una moneta nuova), ma la cosa che mi chiedo è se la svalutazione non sia una cura peggio della malattia, un palliativo che ci permetterà di nascondere i nostri squilibri, l’enorme debito pubblico in promis, evitandoci riforme strutturali (se non ho capito male il nostro Rettore Mario Monti teme proprio questo).

Un altro mio prof, invece, sostiene che se domani mattina ci svegliassimo con una Moneta Unica Europea, un ECU dal corso legale, magari con un’operazione fatta a sorpresa dai banchieri centrali, sarebbe la botta migliore immaginabile alla speculazione.

In teoria, peró. In pratica, so solo che si preannuncia un autunno caldo, caldissimo….

Video del Giorno: non poteva essere altrimenti…

Monete, speculazioni e disastriultima modifica: 2012-09-13T07:35:00+02:00da 20annifa
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento